4 motivi per VOLARE AI CARAIBI

1. MARE DA SOGNO

2. SPIAGGE CORALLINE

3. FONDALI SPETTACOLARI

4. OTTIMO CIBO E RUM!

Le destinazioni

CARAIBI
Dove sono i Caraibi?
Si definiscono Caraibi tutte le isole che si trovano tra il Golfo del Messico, il Mar dei Caraibi e l’Oceano Atlantico, tantissime isole caratterizzate da un territorio, da un mare e da un clima che da sempre rendono magica questa area. Naturalmente ogni isola offre qualcosa di differente, ma esistono delle costanti che fanno di questo territorio un vero paradiso, assolutamente da vedere almeno una volta nella vita!
Le isole dei Caraibi sono raggruppate in arcipelaghi e questi in gruppi più grandi: da nord a sud troviamo le Bahamas di fronte alla Florida e Turks and Caicos, le grandi Antille (Cuba, Haiti/Repubblica Dominicana, Giamaica, Cayman e Porto Rico) e le piccole Antille che formano la metà orientale dell'arco insulare a nord est del continente sudamericano e sono dozzine di piccole isole tropicali (tra le principali: Isole Vergini, Anguilla, Antigua e Barbuda, Guadalupa, Martinica, Santa Lucia, Barbados, Grenada, Trinidad e Tobago, le ABC island -Aruba, Bonaire e Curaçao, Aruba).

Il clima dei Caraibi è tropicale, con una temperatura costante tutto l'anno, tra i 25° e i 29°.  Non fa mai freddo, né troppo caldo e la pioggia cade con un ritmo abbastanza prevedibile, mantenendo la vegetazione rigogliosa.Il periodo migliore è tra i mesi di novembre e aprile, quando il clima è più secco e godibile. La stagione ufficiale degli uragani nei Caraibi va da luglio a novembre, ma al suo interno ci sono molte variabili. Luglio è spesso privo di tempeste tropicali, mentre le temperature dell'acqua più calde rendono ottobre il mese più piovoso.
Il volo diretto dall’Italia dura 10h anche se le compagnie aeree di linea fanno sempre uno stop over, sia in una capitale europea sia negli Stati Uniti, a New York o Miami. Sono diretti solo i voli charter stagionali organizzati dai tour operator. Tra le isole è poi possibile spostarsi con voli interni. Il fuso orario è di -6h.

Le isole scelte da Anfiteatro

MARTINICA E GUADALUPA Le Antille francesi
Guadalupa è composta da due isole che, unite da uno stretto canale, ricordano la sagoma di una farfalla. Visitandola scoprirete foreste pluviali, cascate, spiagge sabbiose e villaggi incantevoli. E naturalmente spiagge e un’ampia varietà di escursioni in barca a vela, catamarano o la possibilità pesca d’altura.
Martinica offre chilometri di spiagge incontaminate color borotalco, baie dove la barriera corallina crea piscine naturali dall’incredibile color turchese, scogliere aspre battute dal vento. Ma anche una ricca storia e visite interessanti in tutta l'isola. La barriera corallina circonda poi queste isole, come un giardino sottomarino popolato da una fauna coloratissima: spugne, meduse, anemoni, pesci tropicali, barracuda, tartarughe, un sogno per gli appassionati di immersioni. Per volare alle Antille francesi, in quanto dipartimenti di oltremare della Francia, è sufficiente la carta di identità valida per l’espatrio.

BARBADOS
Oltre a un invidiabile mix di sole, mare e sabbia, Barbados ha una storia culturale di costumi e tradizioni degli antenati inglesi, africani e indiani che ne fanno una destinazione unica. La capitale storica, Bridgetown, e la sua Guarnigione sono state dichiarate patrimonio mondiale UNESCO. Gli abitanti, denominati Bajans, sono ospitali e fieri della loro cultura, arte, musica, storia e vita notturna, dalle forti influenze anglosassoni. L'isola ha un alto tenore di vita ed offre sicurezza e cortesia ai propri ospiti. Barbados è anche la patria del Rum: la prima distilleria al mondo è la Mount Gay Rum che iniziò la lavorazione nel 1703. Ogni anno ad ottobre si tiene il food&rum festival. 

ANTIGUA E BARBUDA
Mare cristallino e ricco di vita, spiagge di sabbia bianca, hibiscus, orchidee, bambù giganti, palme da cocco e le storiche rovine della base navale dell’ammiraglio Horatio Nelson. Sono queste alcune delle attrattive che hanno valso ad Antigua l’appellativo di “gioiello delle Piccole Antille”.Ex colonia britannica, conta ben 365 spiagge: “una per ogni giorno dell’anno”, come dicono i locali.
Tranquilla e quasi sconosciuta, situata a soli 40 km a nord di Antigua si trova poi Barbuda, considerata la sorella minore ed autentico tempio della bellezza vergine. Qui si gode di una pace avvolgente, interrotta solo dallo sciabordio delle acque e dal canto degli uccelli. Su tutto, le sfumature di un cielo dall’azzurro pastello e i colori di una vegetazione rigogliosa, che vi regaleranno la sensazione di essere davvero in un angolo di paradiso.

ARUBA
Aruba fa parte delle Antille olandesi ed è un’isola lunga circa 30 km e larga circa 10 km, posta di fronte alla costa del Venezuela. La sua posizione la rende meta ottimale tutto l'anno per il clima caldo mitigato dalla costante brezza, le scarse piogge e la distanza dalla classica rotta degli uragani estivi.
E' contornata da ampie spiagge di incredibile sabbia bianca. La presenza di coralli e conchiglie fa sì che la sabbia rimanga fresca anche nelle ore più calde della giornata, permettendo di dedicarsi a lunghe passeggiate in qualsiasi momento. Il Parco Nazionale Arikok all’interno dell’isola è una riserva incontaminata e protetta che ricopre il 20% dell’isola. Ospita formazioni geologiche uniche, siti storici, una vegetazione caratteristica e moltissime specie animali. La Capitale Oranjestad, situata nella costa meridionale, è famosa per la sua pittoresca architettura, frutto della fusione tra lo stile olandese e quello spagnolo.

Studiamo insieme la vostra destinazione caraibica preferita e programmiamo per tempo il vostro viaggio nel paradiso dei vostri sogni!






[email protected]   Tel. +39 348 7300488