4 motivi per VISITARE IL MADAGASCAR

1. NATURA RIGOGLIOSA

2. ANIMALI MAI VISTI PRIMA

3. LA SIMPATIA DEI MALGASCI

4. AL MARE FUORI DAL MONDO

Le destinazioni

MADAGASCAR: CONTINENTE INESPLORATO
Il Madagascar è la quarta isola più grande al mondo, con una superficie pari al doppio di quella italiana, si trova nell'Oceano Indiano di fronte al Mozambico.

Il Madagascar è una destinazione unica per la sua storia: è stata un'isola di pirati e di coloni, dai portoghesi ai francesi, con popolazioni che arrivavano dall'Africa ma anche dal Borneo Indonesiano per coltivare il caffè.

E' una destinazione unica per la sua natura, un vero e proprio continente inesplorato.
Il 90% della flora e della fauna del Madagascar è endemica. Si trova solo qui.
Camaleonti, rane, fossa, e naturalmente il re del Madagascar: il lemure.

Nell'organizzare un viaggio in Madagascar è importante tenere conto che questo paese è ancora oggi molto arretrato. I servizi per il turismo sono molto basici, non paragonabili ad altri paesi africani. Le distanze e le tratte di spostamento via terra sono molto lunghe. I voli interni sono gestiti solo da una compagnia locale e soggetti a variazioni. Non è quindi una meta per tutti perchè occorre spirito di adattamento.

IL CLIMA
Essendo nell'emisfero australe, le stagioni sono opposte alle nostre. La stagione estiva e umida va da novembre a marzo, quella invernale e secca da aprile ad ottobre.
Per un tour è possibile viaggiare senza problemi fino a fine novembre/metà dicembre. Gennaio-marzo è invece il periodo più a rischio pioggia e disagi, soprattutto per lo stato delle strade, molte ancora sterrate.

DOCUMENTI e VACCINI
Per l'ingresso in Madagascar è necessario il passaporto con validità 6 mesi. In arrivo viene fatto il visto di ingresso.
La malaria è endemica e si consiglia sempre di fare la profilassi.

il tour di anfiteatro viaggi

TOUR CLASSICO
Antananarivo, Antsirabe, Ranomafana, Fianarantsoa, Parco Nazionale dell'Isalo, Tulear.


1^ tappa
Antananarivo / Antsirabe 170km
ll tour inizia con una visita di Ambohimanga, una delle 12 colline sacre che circondano Antananarivo. Antica capitale della dinastia Merina, è rimasta a lungo una sorta di luogo sacro vietata agli stranieri per molto tempo. Nel 2011 l’intera collina è stata dichiarata stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO essendo il simbolo più identificativo dell’identità culturale del popolo malgascio.
Proseguimento verso Antsirabe attraversando paesaggi e piccoli villaggi tradizionali dell’ etnia Merina fatti di case in mattoni rossi.
Antsirabe, "la ville d’eau" importante centro agricolo ed industriale del Madagascar.

2^ tappa
Antsirabe / Ranomafana 260km

Partenza per Ambositra attraverso paesaggi ed altopiani dalle magnifiche risaie terrazzate. Si prosegue per Ambohimahasoa e Ranomafana.

3^ tappa
Ranomafana / Fianarantsoa 65 km

Partenza per la visita del Parco Nazionale di Ranomafana il cui nome significa “acqua calda” a causa delle sorgenti termali della regione. Situato tra i 600 metri e 1.400 metri di altitudine, il parco si caratterizza per la sua bella foresta pluviale, con specie di piante endemiche come le orchidee Bulbophyllum, ed ospita una fauna molto ricca e ancora poco conosciuta come ad esempio il raro lemure Hapalemur Aureus. Cascate, ruscelli e rilievi accidentati rendono unico questo parco naturale.

4^ tappa
Fianarantsoa / Ambalavao / Anja / Isalo 285km
Il viaggio verso il Sud fa sosta nella foresta di Anja per poter ammirare un’importante colonia di Lemuri Makis oltre a camaleonti e altri rettili. Proseguimento verso Ranohira, attraversando il maestoso altopiano dell’Horombe. Arrivo a Isalo.

5^ tappa
Parco Isalo
Intera giornata dedicata all’esplorazione di questo bellissimo Parco Nazionale esteso su una superficie di 80.000 ettari e posto sotto il patrocinio dell'UNESCO. Formazioni granitiche risalenti al giurassico e gole scolpite dai profondi canyon lo rendono uno dei luoghi più incantevoli del Madagascar, con vegetazione piuttosto rada a causa delle scarse precipitazioni piovose.

6^ tappa
Parco Isalo / Tulear / Antananarivo 250km
Partenza di buon mattino per proseguire il viaggio verso il Sud attraversando Ilakaka, terra di ricercatori di Zaffiri e percorrendo il paesaggio tipico del Sud malgascio: vegetazione arida, baobab, e foresta spinosa. Arrivo a Tulear e imbarco con il volo interno di Air Madagascar per Antananarivo.

SOGGIORNO MARE
A ogni tour in Madagascar è possibile aggiungere un soggiorno mare a Nosy be o anche, consigliatissimo per rimanere di più nello spirito malgascio fermarsi a Tulear, sul canale di Mozambico. Nella bella baia di Andovoke, una mezza luna perfetta di oltre un chilometro e mezzo di spiaggia di origine corallina che invita a tranquille passeggiate. Di fronte a voi un tratto di mare che si rinnova di ora in ora in sfumature strabilianti dal verde turchese al blu cobalto in una tavolozza di colori che raramente non emoziona. All’orizzonte è ben visibile il punto di rottura delle acque che vanno ad infrangersi contro uno dei tratti di barriera corallina più lunga al mondo.






[email protected]   Tel. +39 348 7300488