4 motivi per fare ESPERIENZE ARTICHE

1. HUSKY SAFARI

2. MOTOSLITTE ELETTRICHE

3. SAUNA NELLA NEVE

4. PESCA NEL GHIACCIO

Le destinazioni

AURORA BOREALE
L'Aurora Boreale è un incredibile fenomeno della Natura che è visibile in tutte le destinazioni che stanno sopra il circolo polare artico (napapijri in finlandese).
Quando il vento di particelle del Sole arriva per attrazione magnetica a toccare il Nord della Terra, a contatto con l'ossigeno della nostra atmosfera da origine a emissione di luce di varie lunghezze d'onda, che si manifestano come strisce o tende colorate in cielo con i colori verde, ma anche rosa e fucsia. Nel cielo si crea una vera e propria danza magica e inimmaginabile. Dal 2010 e fino al 2025 è prevista un'attività solare molto intensa che sta dando origine a fenomeni di aurora spettacolari.
La Lapponia finlandese è la regione più magica dove vedere le Aurore: qui vi aspettano enormi spazi di foreste imbiancate, romantici panorami e bellissimi resort con i famosi igloo con i tetti di vetro, che permettono di vedere le Aurore dal proprio letto. In Finlandia godrete inoltre delle migliori esperienze artiche, con gli husky safari, le motoslitte elettriche, la pesca nei laghi ghiacciati e naturalmente delle magnifiche saune. La Lapponia è poi la terra dei Sami, i pastori di renne, una terra davvero unica.
In Norvegia potete fare tappa a Tromsø oppure nelle meravigliose isole Lofoten. Qui si hanno i panorami più spettacolari, grazie alle montagne innevate che si tuffano nel mare e alla conformazione delle coste frastagliate, con fiordi, insenature, isolotti e spiagge di sabbia.
La Svezia è per coloro che sono alla ricerca di esperienze autentiche, ancora poco sfruttate dal turismo. Non ci sono molte strutture alberghiere, ma ci sono spazi e panorami decisamente indimenticabili. La Tundra artica, il parco di Abisko, l’Ice hotel e soprattutto il clima molto secco e molto freddo in inverno, fanno sì che ci si debba attrezzare per una “spedizione” vera e propria.
Chi sceglie invece l’Islanda come destinazione invernale, sceglie un vero viaggio, una esperienza completa, con contrasti di colori e di elementi come ghiaccio e fuoco insieme.
Il periodo migliore per vedere le aurore è l’inverno, da novembre a marzo, benché già verso fine settembre e tutto ottobre, si può scorgere la luce del nord danzare nel cielo. Esse sono però un fenomeno luminoso e quindi sono più visibili quando il cielo è più buio. Nei mesi invernali infatti, alle latitudini artiche, viviamo la notte polare, in cui le poche ore di luce solare, permettono di avere il cielo di colore indaco, e poi scuro già dal primo pomeriggio, e quindi si hanno molte probabilità in più di poter vedere la luce delle Aurore che appaiono di colpo sopra alle nostre teste.

il tour di anfiteatro viaggi






[email protected]   Tel. +39 348 7300488